Armida
Dramma eroico.

Libretto di Nunziato Porta.
Musica di Franz Joseph Haydn.

Prima esecuzione: 26 febbraio 1784, EsterházaTeatro di corte.

Personaggi:

ARMIDA maga al servizio del principe delle tenebre soprano
RINALDO cavaliere dell’esercito cristiano tenore
IDRENO re dei Saraceni basso
ZELMIRA figlia del sultano d’Egitto, stregata da Armida soprano
UBALDO comandante dell’esercito cristiano tenore
CLOTARCO comandante dell’esercito cristiano tenore


Atto primo

[Ouverture]

Scena prima
Sala nella reggia di Damasco per l’adunanze del consiglio. Trono, e sedili per i Satrapi del regno.
Idreno sul trono con séguito di Satrapi e Guardie, Armida e Rinaldo.

Recitativo

IDRENO
Amici, il fiero Marte,
che del Giordan finora turbò la pace
e rosseggiar fe’ l’onde,
si propaga improvviso a queste sponde.

ARMIDA
Ah, che dici, o signor! Così sorpresi!
Assaliti così!
Dunque potea così presto avanzarsi
de’ barbari nemici il furor cieco?

RINALDO
Che paventi, idol mio? Rinaldo è teco.
Già in mezzo all’armi col nome tuo sul labbro
coll’immagine tua scolpita in petto,
l’armate squadre a debellar m’affretto.

[N. 1 – Aria]
Vado a pugnar contento,
idolo del mio cor,
fra cento spade e cento
avrò sul labbro ognor
la mia tiranna.
Dunque deponi ormai
la pena tua crudel;
pensa che il tuo fedel,
no, non t’inganna.
(parte)

Recitativo

IDRENO
Armida, ebben, che pensi?
Che ragioni fra te? Confusa e muta
perché sei divenuta?

ARMIDA
Io temo, oh dio!
Temo dell’idol mio
il periglio vicin.

IDRENO
Vedrai Rinaldo
volar in braccio alla diletta sposa,
e tuo sarà; sulla mia fé riposa.

[N. 2 – Aria]
Se dal suo braccio oppresso
cadrà il nemico audace,
credimi, il regno istesso,
il regno io cederò.

[N. 3a – Recitativo accompagnato]

ARMIDA
Partì Rinaldo; ed ebbe core Armida,
per dover, per sua gloria
consigliarlo ella stessa
al gran cimento?
Ahi barbaro, ahi barbaro dover!
Morir mi sento.
Misera! Or che farò?
Se fossi io mai cagion di sue sventure,
della perdita sua, del fato estremo…
Solo in pensarlo inorridisco e tremo!
Vadasi a trattener:
no, non si esponga ai perigli il mio bene;
e nel poter de’ magici miei carmi
si speri più che nel poter dell’armi.

[N. 3b – Aria]
Se pietade avete, oh numi,
del mio duol, delle mie pene,
voi rendetemi il mio bene,
voi serbate a me quel cor.
Io che tutti un dì sprezzai,
quale affanno or sento, oh dio!
La catena ho al piede anch’io
per trofeo del crudo amor.
(parte)

Scena seconda
Scoscesa montagna, sulle cime della quale scopresi il castello d’Armida.
Ubaldo con séguito di Soldati.

[N. 4 – Marcia]

Recitativo

UBALDO
Valorosi compagni, nuovi perigli
a superar vi guido. Andiam…
Ma, qual d’intorno odo rumor
d’impetuosi venti? Di quale orror
veggio coprirsi il cielo?
Palpito, e in seno
mi scorre un freddo gelo…
Come? Pavento? Ohimè!
Con piè sicuro d’avanzarmi or qui provo.
Ma Ubaldo or più in Ubaldo
io non ritrovo.

[N. 5 – Aria]
Dove son? Che miro intorno?
Son di Lete sulle sponde,
o son questi i rai del giorno?
Il pensier mi si confonde…
sento l’alma ad agitar.

[N. 6a – Recitativo accompagnato]
Qual turbamento ignoto
or nel sen mi si desta?
Resisti, Ubaldo, opra d’incanto è questa.
Non si paventi.
Andiamo Rinaldo a liberar.
Invano Armida a noi farà contesa,
ché il ciel protegge la gloriosa impresa.
(va per salire il monte)

Recitativo

CLOTARCO
Signor, ingombro è il monte
di mostri e di soldati;
e non so qual m’arresta
freddo gelo improvviso…
Ubaldo, ah troppo è il periglio per noi.

UBALDO
Paventi indarno. Sol di magica forza
opre occulte sono queste,
né temerle dobbiamo.
I passi miei voi seguite, compagni.
E tu, Clotarco, vanne intrepido, ardito,
a tentar l’altra via ch’io là ti addito.
Nuovo coraggio in petto
sento di già ispirarmi,
si salga il monte, amici, all’armi, all’armi!
(Ubaldo ascende il monte combattendo, Clotarco con alcuni soldati va a tentar la salita da un’altra parte. – Zelmira scende da un’altra parte del monte)

ZELMIRA
Ah, si scenda per poco

"Dimmi il mio nome prima dell'alba, e all'alba vincerò"
Per vedere il libretto completo diventa parte di "Opera Libretto Club".
È gratuito, basta che ti registri qui sotto (nel form dopo quello per gli utenti iscritti).
Se sei già iscritto, effettua il log in.

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.

Accesso per utenti iscritti
   
Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio