Cavalleria Rusticana

Dramma lirico in un prologo e un atto

Musica di Domenico Monleone
Libretto di Giovanni Monleone

Fonti letterarie: Scene popolari, G. Verga
Prima rappresentazione: Amsterdam, Paleis voor Volksvlyt, 5 febbraio 1907

Personaggi
TURIDDU (tenore)
SANTUZZA (soprano drammatico)
ALFIO (baritono)
LOLA, sua moglie (soprano lirico)
GNÀ NUZIA, madre di Turiddu (mezzosoprano)
ZIO BRASI, stalliere (basso comico)
Contadini e Contadine

Ambientazione: Sicilia.

Prologo
Atto Unico


PROLOGO
Una notte primaverile regna dolce e serena sul villaggio siciliano. Non canti, non voci, non lumi entro le finestre. Le casucce bianche, sparse qua e là sui declivi odoranti, dormono silenziose e sui tetti e sugli alberi splende alta la luna.

TURIDDU (presso la casa di Lola)
Sulla finestra tua la luna splende
e la crudele mi ruba i tuoi baci.
Amor che ogni mia fibra muove e accende
ti vuole e chiama, ma tu resti e taci.
O Lola bella, vieni, non tardare;
qui la notte ha per te candido un velo.
Scendon le stelle dalle vie del cielo,
scendi tu in braccio a me, fata lunare!

LOLA (dalla finestra)
Ah, Turiddu!…

TURIDDU
Si!…

LOLA (discesa, gettandosi nelle sue braccia)
Quanto soffrire!…

TURIDDU
Le tue labbra!…

LOLA
Attendevo… ora sei qua!…

TURIDDU
Tutta mia!

LOLA
Sempre?

TURIDDU
Prima morire!

LOLA e TURIDDU
O del labbro, o del cor voluttà!
(entrano)

Ritorna il silenzio. Un’aura tiepida e leggera passa a quando a quando tra le fronde novelle riempiendole di fremiti e di sussurri. Qualche uccello notturno getta nell’aria il suo grido lamentevole; e le mille voci indefinite della notte corrono di collina in collina, mentre il torrente ripete il suo triste cantare nel cupo della valle. […] Sulle cime orientali sovrasta un chiarore incerto; la luna impallidisce… È l’alba che s’appressa, è l’aurora che arriva gioconda, toccando con le sue dita di rosa ogni prato, ogni albero, ogni casa! È l’alba di Pasqua!

I PASTORI (lontanamente)
Recinta d’aurora la vetta riluce;
gli augelli risvegliansi e cantan d’amore.
È l’alba; il tuo gregge sospingi, pastore;
è il sole che giubilo agli animi induce.

Così in questo mattino di Pasqua tutte le cose sembrano coprirsi d’inusitata beatitudine. Salgono su dai prati le più recondite fragranze; i casolari si schiudono più allegramente al bacio del sole, e dai balconi spalancati s’affacciano visi pieni d’infinita letizia. Per tutto il villaggio è un movimento insolito, un chiacchierìo festevole. Gruppi di fanciulle errano pei sentieri fioriti; frotte di bimbi giuocano tra il verde. È Pasqua!
Ogni cuore palpita di giubilo, ogni anima crede in Dio; l’inno della Resurrezione s’innalza solenne e glorioso nella festa degli uomini e della primavera.

CORO
Ne’ cieli esultanti – d’angelici cori,
un inno echeggiò.
Tra un nimbo di fiori – sull’aure odoranti
Gesù s’involò.
Fanciulle, adornate – di rose le chiome!
Risorto è il Signor!
Fanciulle, invocate – l’altissimo Nome!
Sia Fede, sia Gaudio,
sia Pace, sia Amor!

Fine del Prologo

ATTO UNICO
La piazza del villaggio. In fondo una distesa d’alberi e di prati, tra i quali serpeggia la strada carrozzabile che fa capo alla piazza. A destra, in linea obliqua, la chiesetta col suo viale alberato. Accanto a questa la casa di Lola. A sinistra l’osteria di Nunzia con la frasca di pino appesa all’uscio, una panca addossata al muro e un rozzo tavolo con sgabelli. La bettola fa angolo con una viottola che conduce al villaggio. Di là da questa lo “stallazzo” dello zio Brasi, con un’ampia tettoia sul davanti. Un altra stradicciuola è a destra, lungo un fianco della chiesa. […]

SANTUZZA (entrando e affacciandosi all’uscio della bettola)
Nunzia!

GNÀ NUNZIA (sull’uscio)
Da me che vuoi?

SANTUZZA
Tosto me n’ vo! Soltanto
ditemi ov’è Turiddu.

GNÀ NUNZIA
Fin qui vieni a cercarlo?
Ebben, non c’è.

"Dimmi il mio nome prima dell'alba, e all'alba vincerò"
Per vedere il libretto completo diventa parte di "Opera Libretto Club".
È gratuito, basta che ti registri qui sotto (nel form dopo quello per gli utenti iscritti).
Se sei già iscritto, effettua il log in.

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.

Accesso per utenti iscritti
   
Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio