Don Giovanni
Dramma giocoso in due atti.

Libretto di Lorenzo Da Ponte.
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart.

Prima esecuzione: 29 ottobre 1787, PragaNational-Theater.

Personaggi:

DON GIOVANNI giovane cavaliere estremamente licenzioso baritono
DONN’ANNA dama promessa sposa di Don Ottavio soprano
DON OTTAVIO duca tenore
Il COMMENDATORE padre di Donn’Anna basso
DONN’ELVIRA dama di Burgos abbandonata da Don Giovanni soprano
LEPORELLO servo di Don Giovanni basso
MASETTO contadino, amante di Zerlina basso
ZERLINA contadina soprano

Coro di contadini e contadine – Coro di servitori Coro interno Suonatori – Servi – Ministri di giustizia

La scena si finge in una città della Spagna.

Atto primo

[Ouverture]
Andante, poi Molto Allegro
Archi, 2 Flauti, 2 Oboi, 2 Clarinetti in la, 2 Fagotti, 2 Corni in re, 2 Trombe in re, Timpani in re la.

Scena prima
Giardino; da un lato il palazzo del Commendatore, al piè del quale stanno delle panche di pietra. Notte.
Leporello; poi Donna Anna e Don Giovanni; indi il Commendatore.

[N. 1 – Introduzione]
Molto Allegro
Archi, 2 Flauti, 2 Oboi, 2 Fagotti, 2 Corni in fa.

LEPORELLO
Notte e giorno faticar
per chi nulla sa gradir;
piova e vento sopportar,
mangiar male e mal dormir…
Voglio far il gentiluomo,
e non voglio più servir.
Oh, che caro galantuomo!
Voi star dentro con la bella,
ed io far la sentinella!…
Ma mi par che venga gente…
non mi voglio far sentir.
(si nasconde)
(entra Donn’Anna tenendo forte pe ‘l braccio Don Giovanni, ed egli cercando sempre di celarsi)
a tre, entrando uno dopo l’altro

DONN’ANNA
Non sperar, se non m’uccidi,
ch’io ti lasci fuggir mai.

DON GIOVANNI
Donna folle! Indarno gridi:
chi son io tu non saprai.

LEPORELLO
(Che tumulto!… Oh, ciel, che gridi
il padron in nuovi guai!)

DONN’ANNA
Gente!… servi! Al traditore!

DON GIOVANNI
Taci, e trema al mio furore.

DONN’ANNA
Scellerato!

DON GIOVANNI
Sconsigliata!

Insieme

DON GIOVANNI
(Questa furia disperata
mi vuol far precipitar.)

DONN’ANNA
Come furia disperata
ti saprò perseguitar.

LEPORELLO
(Sta’ a veder che il libertino
mi farà precipitar.)

COMMENDATORE
(accorrendo)
Lasciala, indegno!
(Donn’Anna, sentendo il Commendatore, lascia Don Giovanni ed entra in casa)

COMMENDATORE
Battiti meco.

DON GIOVANNI
Va’: non mi degno
di pugnar teco.

COMMENDATORE
Così pretendi
da me fuggir?

LEPORELLO
(Potessi almeno
di qua partir!)

DON GIOVANNI
Misero! Attendi,
se vuoi morir.
(combattono; Don Giovanni ferisce mortalmente il Commendatore)
Andante

"Dimmi il mio nome prima dell'alba, e all'alba vincerò"
Per vedere il libretto completo diventa parte di "Opera Libretto Club".
È gratuito, basta che ti registri qui sotto (nel form dopo quello per gli utenti iscritti).
Se sei già iscritto, effettua il log in.

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.

Accesso per utenti iscritti
   
Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio