Il Titone

Dramma per musica.

Libretto di Giovanni Faustini.
Musica di Francesco Cavalli.

Prima esecuzione: anno 1645, Teatro San Cassiano, Venezia.

Interlocutori

Prologo
PASITEA sconosciuto
Il SONNO sconosciuto
L’AURORA sconosciuto
 
CALISTO amadriada sconosciuto
TITONE figliolo di Laomedonte re di Troia sconosciuto
AURA PRIMA sconosciuto
AURA SECONDA sconosciuto
FLORA sconosciuto
ZEFIRO sconosciuto
La GELOSIA sconosciuto

Coro di Amadriade. Coro di Venti occidentali. Coro di Innadi, ancelle di Flora tacite. Coro di mattutini crepuscoli, taciti seguaci dell’Aurora.

Si comincia la favola nelle selve idee, e si termina ne’ giardini di Flora.

All’illustrissimo

signor patron colendiss.
il signor
Alvise Duodo
dell’illustris. sig. Gerolemo
fu dell’illust. sig. Alvise.
Appoggio a gl’allori crescenti di v. s. illustriss. il mio Titone, acciò non resti incenerito da’ fulmini dell’invidia. Teme più questo eroe cacciatore i momi del presente secolo, che le fere più rabbiose del frigio Ida; perciò ricorre alla protezione di v. s. illustriss. sicuro di non rimanere atterrito da’ loro latrati, più orribili di quelli, che formano i suoi molossi.
Non potea meglio ricoverarsi questo giovane semidio, che sotto la grazia di v. s. illustriss. come quella, che in una età giovanile, nel procelloso Egeo della vita, in cui l’umanità trascorre, da mille turbolenze agitata, ha per Tisi, e per Palinuro la prudenza civile, quale le presagisce le porpore più illustri, che ammantano quei saggi, che con politica inimitabile rendono eterna questa gloriosa repubblica; Spero di essere ossequioso ammiratore di questi avverati vaticini; e a v. s. illustrissima bacio le mani.

Di v. s. illustriss.
devoto servitore
Giovanni Faustini

 

Prologo

Scena unica
Abitazione del Sonno.
Pasitea, il Sonno, l’Aurora.

PASITEA
Importuni letarghi,
che ‘l mio ben mi togliete,
che ‘l mio ben mi rapite,
partite omai, partite
da quelle luci amate,
che rendete eclissate.
Apri gl’occhi amorosetti
mio bel sposo
sonnacchioso,
darti vo’ de’ baci eletti,
apri gl’occhi amorosetti.
Che ti val Pasitea
essere del tuo nume
la sospirata dea,
s’in quest’oziose piume
egli sommerso ogn’ora
tra sonni suoi dimora.
Apri gl’occhi amorosetti.
Vezzeggio chi non sente,
amoreggio un defonto,
un cadavere abbraccio,
chiamo chi non risponde,
ho sete in mezzo all’onde.
Apri gl’occhi amorosetti.

SONNO
O di quel foco, in cui
ardo, vivo felice
facelletta, e radice,
sempre tra miei riposi
con te sogno, e vaneggio,
altri che te non veggio,
ti bacio, e ti lusingo,
nelle braccia ti stringo,
e tal dolcezza provo
con la tua finta imago,
che sonni eterni di dormir son vago.

PASITEA
Empio Morfeo t’accuso
di perfidia, e di frode,
per te resta deluso
il tuo signore, e mio,
ed io misera, ed io,
per il tuo falso oggetto,
una statua di carne ho sempre in letto.
Dunque vieppiù del corpo
l’ombra t’alletta, e piace,
l’ombra vana, e fugace?
Ahi delle larve istesse
mi fa gelosa Amore:
dimmi, dimmi mio core
tu da bugiarde forme
allettato, che dormi? O pena, ei dorme.
Apri gl’occhi amorosetti
mio bel sposo
sonnacchioso,
darti vo’ de’ baci eletti,
apri gl’occhi amorosetti.

SONNO
Or di baciarti appunto
bella mia mi parea,
e l’anima traea
da quei baciati, e molli
soavi rubinetti
sovraumani diletti.

PASITEA
Vo’ che provi qual sia
differenza in baciar bocche sognate,
ovver labbra veraci, e innamorate:
voglio farti sentire,
ohimè, che dormi? O pena, ah non dormire.

SONNO
Baciami pur, son desto,
mordi, pungi, ferisci
colomba mia diletta,
i baci tuoi già la mia bocca aspetta.

L’AURORA
Grandini amanti amati
influssi di conforti
ognor sovra di voi
la bella Citerea da’ giri suoi.
Deh per l’amor che porti
o Sonno, o grato Sonno
alla tua cara speme,
concedi breve aita
alla mia fé schernita.

SONNO

"Dimmi il mio nome prima dell'alba, e all'alba vincerò"
Per vedere il libretto completo diventa parte di "Opera Libretto Club".
È gratuito, basta che ti registri qui sotto (nel form dopo quello per gli utenti iscritti).
Se sei già iscritto, effettua il log in.

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.

Accesso per utenti iscritti
   
Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio