Il viaggio a Reims
Dramma giocoso in un atto.

Libretto di Luigi Balocchi.
Musica di Gioachino Rossini.

Prima esecuzione: 19 giugno 1825, ParigiThéatre Italien.

Personaggi:

CORINNA celebre improvvisatrice romana soprano
La marchesa MELIBEA dama polacca, vedova d’un generale italiano morto il giorno medesimo delle nozze, in sorpresa dell’inimico contralto
La CONTESSA di Folleville, giovine vedova, piena di grazia e di brio, pazza per le mode soprano
MADAMA CORTESE donna spiritosa ed amabile, nata nel Tirolo, moglie d’un negoziante francese che viaggia, e padrona della casa de’ bagni soprano
Il CAVALIERE Belfiore, giovine uffiziale, gaio ed elegante, che fa la corte a tutte le signore e particolarmente alla contessa di Folleville, e si diletta di pittura tenore
Il CONTE di Libenskof, generale russo, d’un carattere impetuoso, innamorato della marchesa Melibea ed estremamente geloso tenore
Lord SIDNEY colonnello inglese, innamorato segretamente di Corinna basso
DON PROFONDO letterato, amico di Corinna, membro di varie accademie e fanatico per le antichità basso
Il BARONE di Trombonok, maggiore tedesco fanatico per la musica basso
DON ALVARO grande di Spagna, uffizial generale di marina, innamorato di Melibea basso
Don PRUDENZIO medico della casa de’ bagni basso
DON LUIGINO cugino della contessa di Folleville tenore
DELIA giovine orfana greca protetta da Corinna, e sua compagna di viaggio soprano
MADDALENA nativa di Caux, in Normandia, governante nella casa de’ bagni mezzosoprano
MODESTINA ragazza astratta, timida e lenta, cameriera della contessa di Folleville mezzosoprano
ZEFIRINO corriere tenore
ANTONIO mastro di casa tenore
GELSOMINO cameriere tenore

Quattro Virtuosi ambulanti. Cori di Contadini e Contadine, Giardiniere e Giardinieri, Servi. Ballerini e Ballerine. Servitori de’ viaggiatori dell’albergo.

La scena si finge a Plombières nella casa de’ bagni, all’insegna del «Giglio d’oro».

Atto unico

Scena prima
Sala che dà adito a varie camere a destra ed a sinistra. Una tavola in fondo a destra.
Maddalena, Contadini, Contadine, Giardiniere, Servitori.

[N. 1 – Introduzione]

MADDALENA
(al coro)
Presto, presto… su, coraggio!
tante statue mi sembrate;
oggi è il giorno del gran viaggio,
non convien farsi aspettar.

CORO
Tutto è pronto; ma non basta,
a voi piace di gridar.

MADDALENA
Qual ardire! che insolenza!
Guai se scappa la pazienza…

CORO
(ridendo)
La pazienza! ah! ah! ah!…

MADDALENA
(severa)
Che vuol dire?

CORO
(ironicamente)
Oh! niente, niente.

Insieme

MADDALENA
Di rispetto mi mancate.

CORO
V’ingannate in verità.

MADDALENA
(accostandosi alla tavola, sulla quale vi stanno le colazioni)
Queste mele prelibate
come son disposte male!

CORO
L’attenzion con lei non vale,
ha un gran gusto a brontolar.

Insieme

MADDALENA
(fremendo)
Insolenti!

CORO
Flemma! Il sangue
al cervello può montar.

Insieme

MADDALENA
Oh! con me non si canzona,
e so farmi rispettar.

CORO
(da loro)
Vuol far sempre da padrona,
e si fa poi corbellar.

Scena seconda
I detti, don Prudenzio, indi varie Donne che servono ne’ bagni ed Antonio.

PRUDENZIO
Benché, grazie al mio talento,
stian già tutti meglio assai,
la licenza non darei
di partir, in tal momento;
ma tenerli io non potrei,
ed è meglio d’abbondar.
(alle donne)
Ve l’ho detto, e ve l’ ripeto,
oggi il bagno non si prende;
son sospese le faccende,
non si pensa che a viaggiar.

CORO
Oh! che gusto! almen potremo
oggi andare a passeggiar.
(le inservienti de’ bagni partono)

PRUDENZIO
Ma vediam, le colazioni
se a’ miei ordin son conformi.

ANTONIO
Ah! sì, esamini, s’informi,
tutto in regola vedrà.

"Dimmi il mio nome prima dell'alba, e all'alba vincerò"
Per vedere il libretto completo diventa parte di "Opera Libretto Club".
È gratuito, basta che ti registri qui sotto (nel form dopo quello per gli utenti iscritti).
Se sei già iscritto, effettua il log in.

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.

Accesso per utenti iscritti
   
Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio