Un capriccio di donna

Melodramma serio

Musica di Antonio Cagnoni
Libretto di Antonio Ghilsanzoni

Prima esecuzione: 10 marzo 1870, Genova

Personaggi:

Giacomo VANSEN pastore ottuagenario basso
COSTANZA Vansen, figlia di Giacomo soprano
MARTA orfanella svizzera soprano
La CONTESSA d’Egmont soprano
Il CONTE d’Egmont baritono
GIULIANO Daville, pittore tenore
Il MARCHESE d’Arras basso
Una DAMIGELLA soprano

Pastori, Contadinelle svizzere, Fanciulli e Fanciulle, Dame, Signori, Cortigiani, Maschere, Crestaie, ecc.

Ambientazione: la scena del prologo ha luogo in un villaggio della Svizzera; i tre atti che seguono, a Parigi
Epoca: Luigi XV

Prologo
Atto Primo
Atto Secondo
Atto Terzo

 


Prologo

Scena prima
Interno della casa del pastore Vansen.
Un gran camino a sinistra. A destra una porta che mette sulla via. Piccola porta a sinistra. Nel fondo della scena una scalinata di pochi gradini che fa capo alla porta di una sala. Dinanzi al camino una tavola rustica. Quadri appesi alle pareti.
Vansen seduto presso la tavola. Costanza, Donne e Famigli che vanno e vengono.

VOCI LONTANE
Venite, pastori,
fanciulle, venite ~
al santo vegliardo
festosi accorriam!

COSTANZA
(appressandosi a Vansen)
Odi? Di lieti cantici
risuona il pio villaggio;
qui fra un istante a porgerti
il consueto omaggio,
gli amici interverranno…

VANSEN
(con tristezza)
Un anno… ancora un anno,
che nell’oblio dei secoli
oggi tramonterà!…

COSTANZA
Lieto non sei…

"Dimmi il mio nome prima dell'alba, e all'alba vincerò"
Per vedere il libretto completo diventa parte di "Opera Libretto Club".
È gratuito, basta che ti registri qui sotto (nel form dopo quello per gli utenti iscritti).
Se sei già iscritto, effettua il log in.

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.

Accesso per utenti iscritti
   
Registrazione nuovo utente
*Campo obbligatorio